Area Riservata

Bergamo, accesi i totem hi-tech con info turistiche
domenica 20 settembre 2015
Infomobilità in Piazzale Marconi: la città da oggi è ancora più smart, si accendono oggi i cinque totem multimediali di orientamento a cittadini e turisti, collocati in Piazzale Marconi a Bergamo e presentati questa mattina da ATB Mobilità e Comune di Bergamo, in occasione della Settimana Europea della Mobilità
Bergamo, accesi i totem hi-tech con info turisticheI cinque totem di indirizzamento pedonale sono distinti in due tipologie: due, con informazioni statiche, come ad esempio mappe e cartine del nodo intermodale e dei servizi urbani in partenza dalla Stazione FS di Bergamo; e tre, dotati anche di informazioni dinamiche, a scorrimento, che informano l’utente sui mezzi trasporto pubblico urbano, extraurbano e tramviario presenti nella principale area di interscambio della città, a breve  integrati con le informazioni sui servizi ferroviari e aeroportuali di collegamento a Bergamo.

Il sistema è predisposto anche per la visualizzazione di altre informazioni: condizioni del traffico stradale sui principali assi viari ed autostradali di Bergamo, tariffe ed eventuali agevolazioni per l’utilizzo di mezzi pubblici disponibili, tempi medi di attesa (es. servizio Taxi, deposito bagagli, etc.), disponibilità dei noleggi (Bike Sharing, Car Sharing, Bike e Car Rental, etc.), iniziative ed eventi del territorio e condizioni meteo, anche regionali.  

Oggetto dello studio iniziale è stata quindi l’area di Piazzale Marconi, che rappresenta per Bergamo un luogo strategico per la presenza di numerosi terminal di trasporto: la stazione ferroviaria, la stazione autolinee urbane ed extraurbane, il capolinea della linea tramviaria Bergamo-Albino, l’interscambio con il trasporto pubblico per la connessione con l’Aeroporto  “Il Caravaggio” di Orio al Serio, il servizio di Bike Sharing. Oltre al valore di interconnessione, l’area è centro di aggregazione urbana, attrattore di eventi e manifestazioni, principale luogo di accoglienza turistica. Grazie al sistema di orientamento sviluppato tramite strutture segnaletiche polifunzionali per pedoni (wayfiding), cittadini e viaggiatori possono da oggi acquisire facilmente le informazioni aggiornate sui servizi di trasporto e muoversi più facilmente tra i principali luoghi di interesse della città.  

L’aggiornamento delle informazioni presenti sui totem, dotati di Monitor TFT, avviene attraverso una connessione web ad alta prestazione con Modem 4G LTE, funzionale anche come punto di accesso (Access Point) per la connessione Wifi offerta al pubblico. Il sistema è inoltre dotato di un software di controllo remoto in grado di fornire, in tempo reale, lo stato di funzionamento delle installazioni, al fine di favorire, al bisogno, interventi di manutenzione e riparazione, mirati e tempestivi.   Il sistema di wayfiding utilizza “E015 Digital Ecosystem”, un ambiente digitale di cooperazione per lo sviluppo di applicazioni software integrate, realizzato nell’ambito dei progetti sostenuti dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, dalla Regione Lombardia, dalla Provincia e dal Comune di Milano per EXPO 2015 con l’obiettivo di favorire la standardizzazione e la diffusione delle informazioni su protocolli condivisi ed interoperabili. Gli aderenti all’ecosistema E015 concordano di adottare un modello di riferimento tecnologico per la condivisione dei propri dati/servizi e per arricchire l’offerta di applicativi agli utenti finali che, nelle intenzioni, dovrebbe continuare anche oltre l’esposizione universale. Expo Milano 2015 ha messo a disposizione le soluzioni tecnologiche a supporto del progetto, integrandolo nella piattaforma tecnologica di servizi per l’evento (Expo Service Delivery Platform) e rendendola accessibile  a tutti i partner interessati.   Il progetto è stato realizzato da ATB Mobilità, con il supporto di Steer Davies Gleave, società di consulenza internazionale tra le più importanti nel settore dei trasporti. Il valore complessivo del progetto, comprensivo delle analisi iniziali, dello studio grafico, della fornitura, della messa in servizio e della manutenzione per i prossimi tre anni, è di circa 140.000 Euro.  

“Con questa realizzazione, ATB prosegue nella politica degli investimenti e dello sviluppo dei servizi, confermandosi come Azienda protagonista sul territorio locale nel settore della mobilità - dichiara Alessandro Redondi, Presidente ATB. “Dopo il sistema di indirizzamento ai parcheggi in struttura; l’upgrade tecnologico del servizio bikesharing La BiGi e l’estensione della rete con le due nuove stazioni di Bianzana e S. Fermo; l’attivazione dei totem multimediali in piazzale Marconi; ATB allunga il passo e lavora nella direzione di una città sempre più “smart”, capace quindi di informare i cittadini, i pendolari in transito dalla Stazione e i numerosi turisti in visita a Bergamo. Un investimento importante che potrà essere incrementato nel tempo con l’aggiunta di nuovi totem e l’integrazione di ulteriori informazioni”.  

“L’attivazione dei 5 totem informativi rappresenta un’ulteriore tappa nel programma che il Gruppo ha intrapreso da tempo per rendere sempre più accessibili e moderni i servizi di trasporto e di mobilità a cittadini e turisti - dichiara Gianbattista Scarfone, Direttore Generale ATB. “Con questa realizzazione, una delle più avanzate in Italia, si completa l’idea progettuale proposta da ATB, per il miglioramento dell’infomobilità in Piazzale Marconi, ritenuta area strategica per l’aggregazione, l’interscambio, l’intermodalità e da attrezzare, quindi, con le tecnologie più avanzate. I totem di Piazzale Marconi, forniti da Aesys azienda leader del settore, contribuiscono ad aggiungere un ulteriore tassello al disegno più ampio che comprende: l’indirizzamento ai parcheggi; la gestione delle Ztl con telecamere; il sistema di monitoraggio in tempo reale del servizio degli autobus e quello di gestione intelligente dei semafori sugli gli assi stradali est – ovest e nord – sud; il rinnovato servizio di bike sharing La BiGi;  la App ATB Mobile che consente a cittadini e turisti di accedere a tutti i servizi di ATB; e tutti quegli investimenti in tecnologia e servizi che contribuiranno a migliorare la mobilità dei cittadini a Bergamo”.  

“Grazie all'accensione dei totem in piazzale Marconi si attua davvero quel polo intermodale, finora mai del tutto realizzato - dichiara Stefano Zenoni, Assessore alla Mobilità del Comune di Bergamo. Le segnaletiche di indirizzamento dei flussi pedonali daranno vita a quella grande stazione a cielo aperto che è nella nostra visione, dove confluiscono ferrovia, autobus di città, Teb, servizi extraurbani e taxi. Il lavoro dell'amministrazione sull'area dimostra l'attenzione alle problematiche dell'area: attraverso il progetto di riqualificazione di Ines Lobo, ai lavori per la realizzazione del parcheggio del metropark e al trasloco di Bergamoscienza all'Urban Center crediamo di poter migliorare la fruizione dell'area, sottraendola sempre più alla periferia e includendola progressivamente alle aree centrali della città”.